Metodo Feuerstein
Investire sull'intelligenza

Sviluppo delle funzioni cognitive, stimolo di nuove capacità di pensiero

Investire sull’intelligenza significa investire sulle potenzialità individuali e collettive, sullo sviluppo del potenziale creativo…

Insegnare a pensare significa promuovere una crescita cognitiva in senso mentale ed emotivo,
capace di gestire i cambiamenti…

Insegnare a decidere significa imparare a costruire un ponte tra il pensiero che dal passato si proietta verso un’azione futura…

Si tratta di una metodologia che consente lo sviluppo cognitivo delle alunne al fine di migliorare le loro abilità di apprendimento e di interiorizzazione degli stimoli.

 Il metodo è stato ideato dal Prof. Reuven Feuerstein, docente di psicologia dell'educazione all'Università di Bar Ilan di Tel Aviv e presso il George Peabody College della Vanderbilt University di Nashville in Tennessee.

Esso è costituito da una serie di strumenti appositamente creati per agire in modo impattante sulle abilità cognitive dell’individuo, vale a dire  le abilità che consentono alla mente di trasformare informazioni in conoscenza strutturata e quindi applicabile.

La teoria dello psicologo israeliano Reuven Feuerstein, nata dall’osservazione della realtà, ci dice che l’intelligenza conserva la sua naturale plasticità ben oltre l’infanzia e che tutti possiamo essere messi nelle condizioni di imparare di più e meglio sotto la guida di un mediatore, che iuta a definire il problema, stimola la discussione, ma non fornisce la soluzione, fornendo così un eccellente stimolo di ginnastica mentale che produce effetti stabili nel tempo.

 Nel corso del  processo di apprendimento, la persona guadagna la propria autonoma, è capace di procurarsi gli strumenti che rendono possibile l’apprendimento, è capace di riflettere su come si impara, su quali errori commette, come può evitarli o prevenirli o correggerli; impara a conoscere i propri punti di forza, ma non ignora le proprie fragilità.


Network

Vieni a visitarci